Home Apertura Campobasso – Tributi e tasse comunali, fissate le nuove scadenze per il pagamento
Apertura - Evidenza - Italia - 1 Giugno 2020

Campobasso – Tributi e tasse comunali, fissate le nuove scadenze per il pagamento

Famiglie e imprese provano a rimettersi in carreggiata dopo quasi tre mesi di chiusura pressoché totale, seppure tra mille difficoltà. Una situazione che resta complicata, soprattutto dal punto di vista finanziario che ha indotto l’amministrazione comunale di Campobasso ad intervenire per alleggerire, seppure momentaneamente, la pressione fiscale, rinviando il pagamento dei tributi, della tasse e dei canoni scaduti nel periodo marzo- aprile, quello cioè di pieno lockdown.
• avvisi bonari di pagamento dei canoni idrici relativi al 2° semestre 2019:
Rata unica o prima rata 30 giugno 2020
Seconda rata 31 luglio 2020
• imposta comunale sulla pubblicità
Rata unica o prima rata 31 agosto 2020
Seconda rata 30 settembre 2020
Terza rata 31 ottobre
Quarta rata 30 novembre
• Canone per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche permanente
Rata unica o prima rata 31 agosto 2020
Seconda rata 30 settembre 2020
Terza rata 31 ottobre
Quarta rata 30 novembre
• Dichiarazione della pubblicità prevista dall’art. 8 dl D.Lgs. 507/1993 31 agosto 2020;
• le rate dei piani di rateizzazione sospese fino al 31 maggio, ricomincino a decorrere a partire dalla scadenza del 30 giugno 2020 con cadenza mensile;
• esenzione dal pagamento del canone per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche per gli operatori dei mercati ambulanti per il periodo da marzo a ottobre 2020
• esenzione dal pagamento del canone per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche per il periodo da marzo a ottobre 2020 per le concessioni temporanee di occupazione di suolo pubblico (e di uso pubblico) per attività accessorie dei pubblici esercizi di somministrazione di alimenti e bevande (Bar, Ristoranti, Pizzerie, etc.);
• rimborso integrale dei diritti corrisposti per le pubbliche affissioni che non hanno avuto esecuzione a causa della sospensione dovuta all’emergenza sanitaria, con possibilità di utilizzare le somme rimborsate in compensazione con quanto dovuto per una successiva affissione da effettuare entro e non oltre il 31 dicembre 2020.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Larino: fulmine a ciel sereno, il sindaco Puchetti azzera la giunta

Il sindaco di Larino Pino Puchetti ha azzerato la giunta, comunicandolo con un post su Fac…