Edda Negri Mussolini, sarà a Larino sabato 10 giugno per presentare il suo libro “Donna Rachele mia nonna. La moglie di Benito Mussolini”.

Da tutti è conosciuta come Donna Rachele, la moglie del Duce. Per Edda Negri Mussolini è semplicemente “la nonna”: la persona che l’ha cresciuta dopo la morte prematura della madre Anna Maria (ultimogenita di Benito e Rachele). In questo volume emerge la dimensione umana della storia: quella vera, capace di rendere unico e inedito il racconto di Edda. A parlare sono i sentimenti e le emozioni verso coloro che la Storia ci ha abituato a giudicare da un unico punto di vista.

L’appuntamento dunque è per sabato prossimo, 10 giugno, alle ore 18 presso la sala conferenze dell’ospedale Vietri di Larino.

Edda Negri Mussolini Ha lavorato per molti anni nelle televisioni private come conduttrice di trasmissioni di carattere sportivo “L’ uomo e i motori”, “Ok Motori” e “Oggi Golf”. Ha lavorato nelle redazioni RAI per diversi programmi quali:”Fatti Vostri”, “Uno Mattina”, “Geo & Geo”,”Più Sani e Più Belli”, “Tua Bellezza e Dintorni”. Ha curato le Pubbliche Relazioni per varie case automobilistiche.

Ha organizzato il premio “Una vita per il cinema”. Animatrice di Topo Gigio in Rai per le trasmissioni “Il sabato dello zecchino”, ” Il giro del mondo in 80 giorni”, “Sigla TG l’una”.

Collabora con il Il Giornale d’ Italia e altre testate giornalistiche. Nel 2009 viene eletta Sindaco di Gemmano in provincia di Rimini per una lista civica.

Nell luglio del 2012 attraverso un decreto prefettizio aggiunge al cognome del padre Negri quello della madre Mussolini.

Candidata in Emilia Romagna all’elezioni politiche del 2013 con il FLI.

Nel 2015 scrive un libro dal titolo: “Donna Rachele mia nonna. La moglie di Benito Mussolini”. Ricordi e ricerche storiche su sua nonna: Rachele Guidi, moglie di Benito Mussolini. Il libro crea, durante una presentazione tenutasi a Imola una querelle con l’ANPI, che la vede scrivere una lettera aperta al Presidente Nazionale ANPI, nella quale chiede l’accesso alla documentazione al fine di dare verità alla storia. Durante la presentazione di Imola ci sarà un abbraccio con un partigiano. Il libro, che ha visto la sua presentazione a Villa Mussolini a Riccione il 31 ottobre 2015, viene presentato in molte città italiane. Tra le tappe vi è anche la Spagna.

Potrebbe interessanti anche:

Covid, ancora una vittima:si tratta di un uomo di 77 anni di Isernia. Un nuovo ricovero e un solo positivo

Ancora una vittima del Covid in Molise. Si tratta di un uomo di 77 anni di Isernia, che er…