Pubblicato: domenica 25 agosto, 2019 - Tempo di lettura: 1 min.

Provincia di Isernia, Alfredo Ricci è il nuovo presidente

Alla fine hanno deciso i consiglieri comunali di Isernia e Venafro, dove Alfredo Ricci ha preso ben 33 voti ponderati, contro i solo 13 di Felice Ianiro che, con i voti dei consiglieri di Agnone e Frosolone, si era portato in vantaggio sul sindaco di Venafro. E alla fine il sindaco di Venafro ha battuto quello di Frosolone per 469 voti ponderati a 406, ma le battaglie tra i due sfidanti sono state ben quattro. Nella prima, quella dei piccoli comuni, ha vinto Ricci, con 150 voti contro 99. Nella seconda, quella di Frosolone, ha vinto Ianiro con 99 voti contro i 18 di Ricci. Ad Agnone, la vittoria è andata ancora a Ianiro, con 112 voti ponderati a 70. Quindi, prima di calcolare Venafro e Isernia, era in testa Ianiro, con 310 voti contro 238. Ma quando sono arrivate le schede dei consiglieri di Venafro e Isernia, c’è stato il ribaltone, con 231 voti a Ricci e 91 a Ianiro. Alla fine Alfredo Ricci è stato eletto presidente della provincia di Isernia con 469 voti. Non è la prima volta per un venafrano in via Berta, prima di Ricci fu presidente Attilio Peluso.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

XHTML: Puoi utilizzare i seguenti tags html: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 
Il Giornale del Molise - reg. Tribunale di Campobasso n. 269 del 11/10/2001- Editoria: Editoria Innovazioni Sviluppo srl - via San Giovanni in Golfo ZI - P.IVA 01576640708
Editorialista: Pasquale Di Bello - Direttore responsabile: Manuela Petescia

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi