Pubblicato: venerdì 09 novembre, 2018 - Tempo di lettura: 1 min.

Sanità, Toma diffida il Governo: “Subito la nomina del Commissario ad acta, pena la paralisi”

Per la nomina del Commissario ad Acta in Regione Molise si è giunti alla resa dei conti: il Presidente Donato Toma, su mandato del Consiglio regionale, ha deciso di diffidare il Governo ad adempiere immediatamente. Pena la paralisi dell’intero sistema sanitario regionale, così come evidenziato in una dettagliatissima nota dell’Asrem che il governatore ha letto in aula. Dalla direzione dell’Azienda Sanitaria regionale hanno preso carta e penna e hanno tratteggiato il disegno di una catastrofe sanitaria incombente. Senza la nomina commissariale sono destinati a saltare una serie di fattori e questioni che si ripercuotono, in ultima istanza, sulla salute dei cittadini. Il 31 dicembre prossimo scade il Programma Operativo Sanitario predisposto dal precedente governo regionale. Dal primo gennaio 2019 si navigherà quindi a vista. Se non viene nominato immediatamente il Commissario, salta tutta la programmazione.

Inoltre, l’assenza di un commissario, determina la impossibilità di adempiere ad una serie di obblighi normativi, esponendosi a sanzioni; verranno persi finanziamenti necessarie ad ammodernare le strutture ospedaliere e quindi a garantire i livelli di assistenza ordinari; saltano gli accreditamenti di nuove strutture e il riaccreditamento di quelle già esistenti, esponendosi così di fatto a pericolosi contenziosi. Fatto gravissimo, salteranno le stabilizzazioni del personale precario. Sarà impossibile infatti procedere oltre il 31 dicembre di questo anno. Salteranno anche, per la mancanza dei provvedimenti necessari, tutti di provenienza commissariale, anche gli atti necessari alle reti per acuti e alla rete oncologica.

Una situazione, ha detto il presidente Toma, che è diventata insostenibile, con gravi responsabilità della delegazione parlamentare molisana. Il riferimento è, chiaramente, al Movimento 5 Stelle.

Per conferire al governatore Toma il via libera politico a mettere in mora e diffidare il governo, la maggioranza al completo ha predisposto un ordine del giorno. Vedremo nelle prossime ore quali saranno le mosse del Governo.

Interfibra - Internet veloce + chiamate illimitate a partire da 9  al mese
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

XHTML: Puoi utilizzare i seguenti tags html: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 
Il Giornale del Molise - reg. Tribunale di Campobasso n. 269 del 11/10/2001- Editoria: Editoria Innovazioni Sviluppo srl - via San Giovanni in Golfo ZI - P.IVA 01576640708
Editorialista: Pasquale Di Bello - Direttore responsabile: Manuela Petescia

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi