Pubblicato: mercoledì 10 ottobre, 2018 - Tempo di lettura: 2 min.

Sanità, Emilio Izzo: “Toma incolpevole della situazione pregressa”

Sulla questione, ormai incandescente, relativa alla nomina del nuovo commissario ad acta è intervenuto anche Emilio Izzo, portavoce di “Isernia Domani”, il quale in una nota ha espresso tutto il suo disappunto riguardo alle dinamiche in atto:” Crediamo sia giunto il momento di porre fine a questo oscuro (e nemmeno tanto) gioco, utile a pochi, ma dannoso per i più. In questa regione martoriata su tutti i fronti, la partita più complessa, più costosa e più “gustosa”, è proprio quella che riguarderebbe i cittadini ma che, invece, è diventata “una cosa nostra”, una questione di partito, piuttosto che un problema da risolvere immediatamente. Certo, non immaginiamo che nominato il commissario risolveremo il guaio sanità, ma siamo però convinti che, a capo di tale figura, saranno da addebitare eventuali ulteriori danni al già martoriato settore, o da elogiare se sarà in grado di fermare le emorragie dei vari ospedali regionali”. Il portavoce, inoltre, dichiara la posizione di “Isernia Domani” a favore dell’incarico al Presidente Toma, ritenendolo incolpevole della situazione pregressa e affermando che non sia giusto stabilire a monte l’incompatibilità tra la figura del governatore e quella di commissario ad acta. “Toma, che piaccia o meno, tale situazione l’ha ereditata, magari farà peggio, chi può dirlo, ma non vediamo perché non possa essere lui il nuovo commissario, non capiamo perché, in assoluto, le due figure, in mancanza di colpe o dolo, non possa cimentarsi come commissario?Infine, sempre da osservatori, attenti, ma sempre osservatori, sentiamo di suggerire alla Lega in regione, che piuttosto che fare inutili assist di parte con il solo scopo di propaganda e magari con la speranza che Toma passi tra le loro fila, costringano i loro mentori a Roma ad operare nel senso sperato, a conferire l’incarico al governatore senza se e senza ma, se non esistono motivi di illogica illegalità, e di iniziare a lavorare per una sanità pubblica di qualità come lo stesso governatore ha dichiarato più volte in campagna elettorale”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

XHTML: Puoi utilizzare i seguenti tags html: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 
Il Giornale del Molise - reg. Tribunale di Campobasso n. 269 del 11/10/2001- Editoria: Editoria Innovazioni Sviluppo srl - via San Giovanni in Golfo ZI - P.IVA 01576640708
Editorialista: Pasquale Di Bello - Direttore responsabile: Manuela Petescia

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi