Pubblicato: domenica 16 settembre, 2018 - Tempo di lettura: 1 min.

Interfibra - Internet veloce + chiamate illimitate a partire da 9  al mese Il gruppo scout Agesci al sindaco: Isernia diventi la “Città della pace”

Nei giorni in cui si ricordano i bombardamenti di 75 anni fa, il gruppo scout Agesci ha voluto proporre un momento di riflessione organizzando il convegno che nel titolo dice tutto: “Pacifica-mente”. Si è discusso partendo proprio dalla seconda guerra mondiale. Le bombe sganciate su Isernia e su altre città del sud subito dopo l’armistizio non furono un errore, ma una scelta strategica ben precisa, pagata a caro prezzo da centinaia di innocenti, hanno spiegato i docenti universitari Giovanni Cerchia e Giuseppe Angelone. Durante l’incontro si è affrontato anche il tema dell’accoglienza dei migranti, con le attività promosse in città dalla cooperativa il Geco, e con altre azioni concrete finalizzate a favorire la pace. Significativa la testimonianza di un collaboratore del Sermig, il servizio missionario giovanile di Torino. Nel capoluogo di regione piemontese una fabbrica di armi della prima guerra mondiale è stato trasformato nell’”Arsenale della Pace”. L’incontro organizzato dagli scout del gruppo Agesci Isernia 1 – guidato da Achille Viespoli (che è anche responsabile regionale Agesci) è il frutto di un lavoro che ha tenuto impegnati i ragazzi per circa un anno. Il prossimo obiettivo è quello di coinvolgere direttamente anche il Comune in una serie di azioni finalizzate a promuovere la pace tra i popoli. Al sindaco sarà chiesto di fare di Isernia una “città della pace”. Tra le prime iniziative da mettere in campo, la partecipazione alla marcia della pace di Assisi.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

XHTML: Puoi utilizzare i seguenti tags html: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 
Il Giornale del Molise - reg. Tribunale di Campobasso n. 269 del 11/10/2001- Editoria: Editoria Innovazioni Sviluppo srl - via San Giovanni in Golfo ZI - P.IVA 01576640708
Editorialista: Pasquale Di Bello - Direttore responsabile: Manuela Petescia

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi