Pubblicato: venerdì 14 settembre, 2018 - Tempo di lettura: 2 min.

Nuova vita per l’ex centrale turbogas di Campomarino: al via concorso di idee internazionale

Un percorso di economia circolare per dare nuova vita a ventitré centrali termoelettriche. Impianti che hanno sostenuto la crescita industriale del Paese e che oggi, attraverso la collaborazione con i territori e la creazione di valore condiviso, possono raccontare nuove storie di sviluppo e innovazione sostenibile.

È questo l’obiettivo del progetto FUTUR-E di Enel che comprende anche l’ex centrale turbogas di Campomarino.

65Mila metri quadrati, di cui una grande area verde, e una opportunità di rilancio per l’intero territorio.

L’impianto ha prodotto il suo ultimo chilowattora nel 2012 ed Enel ha chiesto e ottenuto dal Ministero dello Sviluppo Economico l’autorizzazione a porre in sicurezza e a cessare l’esercizio della centrale dal 30 gennaio 2013.

Ora un concorso di idee a livello internazionale si propone di recuperare e valorizzare il sito attraverso progetti significativi. L’iniziativa è stata presentata in sala consiliare a Campomarino da Marco Fragale, responsabile di Futur-E. All’evento sono intervenuti, tra gli altri, l’assessore al Turismo Anna Saracino, Paola Cantelmi, presidente del Consiglio Comunale di Campomarino, e ancora Gennaro Zecca, presidente

Confindustria Chieti-Pescara, Antonio Varrone, Direttore Confindustria Molise. Presenti anche Chiara Geroldi e Marika Arena del Politecnico di Milano, partner tecnico.

Il lancio del concorso è frutto di un percorso di ascolto del territorio avviato lo scorso marzo: una serie di incontri e interviste che hanno coinvolto associazioni, rappresentanti istituzionali, mondo imprenditoriale e altri soggetti che hanno potuto portare il loro contributo informativo e il proprio punto di vista sul possibile

sviluppo futuro del sito. Tra gli scenari sono stati esplorati in particolare il turismo e il settore agricolo/agroalimentare. C’è tempo fino a febbraio 2019 per presentare le manifestazioni d’interesse. Una scommessa di non poco conto per creare un’opportunità di sviluppo e promozione territoriale in Basso Molise.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

XHTML: Puoi utilizzare i seguenti tags html: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 



Il Giornale del Molise - reg. Tribunale di Campobasso n. 269 del 11/10/2001- Editoria: Editoria Innovazioni Sviluppo srl - via San Giovanni in Golfo ZI - P.IVA 01576640708
Editorialista: Pasquale Di Bello - Direttore responsabile: Manuela Petescia

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi