Pubblicato: martedì 07 agosto, 2018 - Tempo di lettura: 2 min.

Interfibra - Internet veloce + chiamate illimitate a partire da 9  al mese Speciale Abruzzo. D’Alfonso opta per il Senato, elezioni in autunno

Il Presidente della Regione nonché Senatore, eletto il 4 Marzo scorso, Luciano D’Alfonso dopo 5 mesi di doppio incarico ha scelto il Quotidiano “La Repubblica” per annunciare che optera’ per Palazzo Madama e si dimetterà dalla carica di governatore. D’Alfonso ha anche stigmatizzato i presunti tentativi , da lui messi in campo secondo alcuni osservatori, di non dimettersi subito per fare slittare le elezioni regionali alla prossima primavera. “Nei primi due mesi il Senato non ha fatto nulla e c’era il fondato sospetto di un ritorno anticipato alle urne – ha dichiarato il governatore, e poi – ha aggiunto- ho sempre sostenuto che avrei deciso dopo la convalida della mia elezione al Senato. Il 7 Settembre – ha concluso D’Alfonso – faro’ una grande iniziativa pubblica per spiegare agli Abruzzesi quanto di buono ho prodotto nel corso della mia legislatura. In realtà però il governatore è stato costretto a dimettersi dalla decisione assunta dalla giunta per le elezioni del Senato la quale si è riunita nei giorni scorsi e gli ha notificato a mezzo raccomandata la sua incompatibilità dandogli tre giorni di tempo per scegliere o il posto al Senato o restare Presidente della Regione. A questo punto, se le dichiarazioni di D’Alfonso sono veritiere, le elezioni regionali si svolgeranno in autunno , tra Novembre o al massimo i primi giorni di Dicembre. Ovviamente con le dimissioni del Presidente decade l’intero Consiglio regionale e tutte le proposte di Legge in itinere tra le quali la modifica della Legge elettorale per reintrodurre il voto disgiunto e la surroga degli assessori,quest’ultima chiesta anche da Forza Italia che però nega con il suo capogruppo Lorenzo Sospiri ogni inciucio con la maggioranza , non potranno piu’essere approvate a meno di un ripensamento del Presidente sulle sue dimissioni. Considerato l’istruzionismo sin qui attuato da D’Alfonso per fare slittare il voto a Marzo tutto è possibile. Intanto nell’ultimo consiglio regionale riunitosi oggi 7 agosto a L’Aquila la maggioranza di centrosinistra ha tentato il blitz sia sulla legge elettorale sia sulla modifica degli assetti societari della TUA, trasporto pubblico abruzzese. La riunione è ancora in corso mentre scriviamo e, al momento, non si conoscono le decisioni finali.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

XHTML: Puoi utilizzare i seguenti tags html: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 
Il Giornale del Molise - reg. Tribunale di Campobasso n. 269 del 11/10/2001- Editoria: Editoria Innovazioni Sviluppo srl - via San Giovanni in Golfo ZI - P.IVA 01576640708
Editorialista: Pasquale Di Bello - Direttore responsabile: Manuela Petescia

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi