Pubblicato: sabato 07 luglio, 2018 - Tempo di lettura: 2 min.

Interfibra - Internet veloce + chiamate illimitate a partire da 9  al mese Scontro Lega-Rai Molise, Mazzuto: stop alle polemiche, massimo rispetto per la stampa

Da un lato c’è la Lega provinciale di Campobasso che attacca la Rai, poiché ignorerebbe i suoi comunicati stampa. Dall’altro c’è la redazione della Tgr che replica parlando di un tentativo di intimidazione. Nel mezzo ci si mette il coordinatore regionale della Lega – nonché assessore regionale al Lavoro e alle Politiche sociali – Luigi Mazzuto. Oltre a condannare l’episodio, ribadisce il massimo rispetto per il mondo dell’informazione, invitando al tempo stesso i militanti a rispettare le gerarchie: “Le polemiche non aiutano a crescere. È il caso di smorzarle, anche all’interno della Lega stessa, anche ai livelli inferiori. Credo che il rispetto reciproco sia fondamentale. La stampa ci ha sempre dato lo spazio che meritiamo, anche in base alle azioni fatte sul territorio. Va gestito meglio il rapporto tra i rappresentanti della Lega e quelli della stampa. Mi auguro che si superi al più presto l’impasse”. Per quanto accaduto, la tgr della Rai ha incassato la solidarietà dei sindacati, ma ciò non impensierisce affatto la segreteria provinciale della Lega di Campobasso. Che rilancia non solo ribadendo che intende affrontare la questione con Salvini, ma proponendo anche la privatizzazione della Rai. “I cittadini – si legge in una nota – non devono più pagare il canone, visto che produce solo disinformazione”. Ma anche in questo caso Mazzuto non ci sta: “Intervento di Salvini? Il responsabile politico della Lega sul territorio sono io, per cui se dovesse rendersi necessario l’intervento di Salvini sarò io a farmene carico. Per quanto riguarda la privatizzazione della Rai, credo che non c’entri con questa discussione. Male ha fatto chi l’ha tirata in ballo. Io ho sempre lavorato di fioretto, nel rispetto del buon senso e nel rispetto di tutti. Non ho usato mai le arti marziali per difendere il mio operato e non intendo farlo per il futuro. Per quanto riguarda la Rai saranno la politica nazionale e il governo centrale a decidere. Sarà il consiglio federale a decidere le linee politiche che noi – ha concluso Mazzuto – siamo chiamati a rispettare”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

XHTML: Puoi utilizzare i seguenti tags html: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 
Il Giornale del Molise - reg. Tribunale di Campobasso n. 269 del 11/10/2001- Editoria: Editoria Innovazioni Sviluppo srl - via San Giovanni in Golfo ZI - P.IVA 01576640708
Editorialista: Pasquale Di Bello - Direttore responsabile: Manuela Petescia

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi