Pubblicato: martedì 12 giugno, 2018 - Tempo di lettura: 1 min.

Isernia. Festa S. Antonio, Kniahynicki e Vigliotti replicano all’associazione Tikané Assiem

“I festeggiamenti in onore di S. Antonio da Padova sono di carattere religioso e non vengono organizzati dal Comune. In ogni caso nessuno ha chiesto incontri o segnalato criticità all’amministrazione, nemmeno informalmente”. Questa, in sintesi, la replica dell’assessore alla cultura, Eugenio Kniahynicki alle polemiche scatenate – in particolare sui social – dalla mancata organizzazione dei concorsi del Cavallo Devoto e delle Chiesole da parte dell’associazione Tikanè Assiem. “Ritengo che la strumentalizzazione dell’accaduto sia pretestuosa – ha aggiunto – creata per giustificare difficoltà che non possono né devono essere ricondotte a responsabilità del Comune. Resta comunque ferma la volontà e la collaborazione dell’amministrazione affinché – ha concluso Kniahynicki – le tradizioni dei cavalli bardati e degli altarini devozionali siano salvaguardate e possano riproporsi”. Nel frattempo anche il commissario del museo civico di Isernia, Duilio Vigliotti, ha voluto fare chiarezza sulla chiusura delle sale espositive dedicate ai Rom isernini, dovuta dall’istituzione della sezione dedicata ai gravi eventi occorsi a Isernia nel 1860. “A causa dello scarso spazio a disposizione – ha precisato il commissario – si è tenuto conto principalmente della rilevanza storica dei fatti e dei reperti da inserire o mantenere all’interno del Museo. E l’unica sezione “sacrificabile” è risultata essere proprio quella dedicata alla comunità Rom. A maggior ragione perché – ha detto ancora Vigliotti – l’esposizione era di natura temporanea e non strutturale. Con tutto il rammarico per le conseguenze che ogni scelta comporta, la comparazione dei valori storici in campo – ha concluso il Commissario del Museo Civico di Isernia – ben giustifica la scelta a suo tempo operata dal pregresso direttivo, da me condivisa e posta in esecuzione”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

XHTML: Puoi utilizzare i seguenti tags html: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 
Il Giornale del Molise - reg. Tribunale di Campobasso n. 269 del 11/10/2001- Editoria: Editoria Innovazioni Sviluppo srl - via San Giovanni in Golfo ZI - P.IVA 01576640708
Editorialista: Pasquale Di Bello - Direttore responsabile: Manuela Petescia

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi