Pubblicato: sabato 10 febbraio, 2018 - Tempo di lettura: 2 min.

Interfibra - Internet veloce + chiamate illimitate a partire da 9  al mese Regionali, Iorio frena: non è stato deciso nulla, le valutazioni si faranno dopo le Politiche

Foto Pino Manocchio

“Il Molise visto da Michele Iorio”: questo il tema del confronto tra il candidato al Senato di noi con l’Italia e i giornalisti organizzato dall’associazione culturale ‘Libero Pensiero’ – presieduta da Domenico Mancini – alla sala conferenze di Cifolelli Edilizia, nell’area Pip di Miranda. Parlando delle elezioni Politiche, Iorio si è detto fiducioso: a suo avviso il centrodestra andrà benissimo sia a Isernia sia a Campobasso, sia alla Camera sia al Senato. Poi si è andati dritti al tema dell’incontro. Il candidato di Noi con l’Italia il Molise lo vede così: “Lo vedo malissimo, in tutti i sensi e in tutti i settori. C’era sicuramente bisogno di fare delle ristrutturazioni, dei cambiamenti, ma doveva essere fatto con un’ottica diversa, bisognava programmare meglio. Si è tagliato l’esistente sostituendolo con nulla. Questo è accaduto in tutti i settori e in special modo nelle infrastrutture. Abbiamo perso l’occasione dell’autostrada. Che credo gridi vendetta. È stato un errore grossolano di questa giunta regionale e di chi l’appoggia” Durante il dibattito – moderato dal collega Enzo Di Gaetano – il discorso è inevitabilmente scivolato anche sulle candidature alle Regionali. Ma per Iorio non è questo il momento di fare le scelte: “Siamo impegnati in una difficile campagna elettorale per vincere le elezioni Politiche a livello nazionale e quindi a livello regionale. Hanno voluto separare le elezioni Regionali, per cui quando si parlerà di Regione vedremo quale sarà la soluzione migliore che il centrodestra rappresenterà. Una parte della coalizione può avere le sue. E c’è un’altra parte che ha altre idee. Si può trovare una soluzione, così come è stato fatto con le Politiche. Possiamo trovare l’unità anche alle Regionali. Quindi nessuna decisione già presa”. E a chi ha detto che diversi esponenti del centrodestra vedono bene il giudice Enzo di Giacomo alla guida del centrodestra, Iorio ha risposto così: “Non dico né sì né no. Dopo le lezioni Politiche si faranno le valutazioni. Nessuna anticipazione. E credo che questa sia la presa di posizione, che io sappia, dell’intero centrodestra, perlomeno quello rappresentato dai partiti nazionali. Poi si si vedrà. Non c’è da escludere nessuna ipotesi”.

Lascia un commento

XHTML: Puoi utilizzare i seguenti tags html: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 



Il Giornale del Molise, reg. Tribunale di Campobasso n. 269 del 11/10/2001 - Editore E.I.S. srl – via San Giovanni in Golfo Z.I. 86100 Campobasso – P.IVA 01576640708
Editorialista Pasquale Di Bello - Direttore responsabile Manuela Petescia

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi