Pubblicato: martedì 14 novembre, 2017 - Tempo di lettura: 1 min.

Interfibra - Internet veloce + chiamate illimitate a partire da 9  al mese Rionero Sannitico. Tutti in piazza per la festa dei cornuti

Fino a qualche decennio fa era una delle feste più attese a Rionero Sannitico, perché offriva l’occasione per divertirsi in buona compagnia nelle fredde sere d’autunno. L’incontro ravvicinato tra un marito tradito e l’amante della moglie, degenerato in una violenta rissa anche a causa di qualche bicchiere di troppo, mise la parola fine a questa tradizione. Grazie all’impegno di un gruppo di giovani, da qualche anno la festa dei cornuti è tornata, riscuotendo ampio apprezzamento. A dare il via alla festa l’accensione dei falò e la solenne investitura dei cornuti. Poi la sfilata per le vie del paese, portando in processione il fantoccio di San Martino, destinato a bruciare in piazza tra canti goliardici e buon cibo. Ma perché San Martino viene associato al tradimento? Difficile stabilirlo con certezza. Ci sono varie versioni: la prima è legata alle fiere del bestiame che si svolgevano in diversi paesi europei; la seconda – più credibile – rimanda a un tradizione celtica; la terza è legato al numero 11, che ricorda le corna.

Lascia un commento

XHTML: Puoi utilizzare i seguenti tags html: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 
Il Giornale del Molise, reg. Tribunale di Campobasso n. 269 del 11/10/2001 - Editore E.I.S. srl – via San Giovanni in Golfo Z.I. 86100 Campobasso – P.IVA 01576640708
Editorialista Pasquale Di Bello - Direttore responsabile Manuela Petescia

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi