Pubblicato: martedì 18 luglio, 2017 - Tempo di lettura: 2 min.

Agnone. Don Martino: ecco come stanno trasformando l’ospedale in una casa della salute

È passato un mese abbondante dall’ultima visita del presidente della Regione Frattura, ma all’ospedale Caracciolo grandi novità non se ne vedono. A parte l’arrivo di un paio di medici, le promesse più importanti finora non sono state mantenute. Anzi, le cose potrebbero andare ancora peggio, visto che anche il pronto soccorso rischia grosso. A dirlo è don Francesco Martino, ex responsabile della pastorale della salute della diocesi di Trivento. Conosce a fondo la situazione del presidio di Agnone e quando parla lo fa a ragion veduta, per questo ciò che ha scritto sulla sua pagina Facebook sta destando più di qualche preoccupazione in Alto Molise: “Il pronto soccorso – è il parere di don Martino – sarà gestito per 24 ore al giorno dal 118. Dicono come al solito che il provvedimento è temporaneo, ma in realtà il piano parallelo di renderlo punto di primo intervento per via amministrativa – e quindi arrivare alla trasformazione definitiva del presidio in una futura casa della salute – va avanti. Dicono che non hanno il personale, ma sono bugiardi”, ha scritto ancora il sacerdote. Problemi anche a chirurgia, dove si è arrivati al paradosso di disporre di sale operatorie rimesse a nuovo e forse tra le più moderne tra quelle presenti in Molise, ma senza avere la possibilità di utilizzarle, tra personale che sta per essere dirottato a Isernia e chirurghi spinti verso la pensione. E non va meglio con il servizio dialisi, ancora fermo alle promesse e ai disagi quotidiani dei pazienti. Per don Francesco il ritornello dell’ospedale di area disagiata è solo una barzelletta, una presa in giro: lo smantellamento del Caracciolo prosegue, senza che nessuno alzi un dito. Nel frattempo non arrivano notizie incoraggianti nemmeno per quanto riguarda i tanto sbandierati accordi di confine, destinati a salvaguardare i servizi dell’ospedale di Agnone. Intervistato dai cronisti di ecoaltomolise.net, l’assessore regionale alla salute dell’Abruzzo, Silvio Paolucci, ha detto che loro sono pronti, aspettano solo un segnale dalla Regione Molise. Della serie: campa cavallo.

Lascia un commento

XHTML: Puoi utilizzare i seguenti tags html: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 
Il Giornale del Molise, reg. Tribunale di Campobasso n. 269 del 11/10/2001 - Editore E.I.S. srl – via San Giovanni in Golfo Z.I. 86100 Campobasso – P.IVA 01576640708
Editorialista Pasquale Di Bello - Direttore responsabile Manuela Petescia

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi