Pubblicato: venerdì 13 giugno, 2014 - Tempo di lettura: 1 min.

Ricorrenza S. Antonio, a Chiauci le famiglie distribuiscono il pane casa per casa

A Chiauci la festa di Sant’Antonio da Padova è caratterizzata da un’usanza molto particolare, ispirata dalla vera solidarietà cristiana: ogni anno due famiglie preparano il pane che dopo la benedizione – anche quest’anno affidata a don Pietro Monaco – viene distribuito casa per casa. Non prima però, di aver fatto la colazione del contadino. Pane, formaggio fresco e un goccio di vino. Quest’anno la festa è stata organizzata dalle famiglie Inforzato-Di Vincenzo. Tutti si sono dati da fare per accogliere al meglio i compaesani, giovani e meno giovani. Quest’anno ha fatto gli onori di casa la signora Natalina Sacco. Questo rituale ha oltre un secolo di vita, ha spiegato Carmine Di Vincenzo, componente di una delle famiglie ospitanti che a breve, tra l’altro, pubblicherà un libro proprio per tramandare le tradizioni del suo paese. Come spesso accade, per molti questa festa è l’occasione giusta per tornare alle origini, ai luoghi frequentati durante l’infanzia, per riassaporare un’atmosfera d’altri tempi. Quest’anno qualcuno è arrivato da Napoli, altri dall’estero.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

XHTML: Puoi utilizzare i seguenti tags html: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 



Il Giornale del Molise - reg. Tribunale di Campobasso n. 269 del 11/10/2001- Editoria: Editoria Innovazioni Sviluppo srl - via San Giovanni in Golfo ZI - P.IVA 01576640708
Editorialista: Pasquale Di Bello - Direttore responsabile: Manuela Petescia

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi